Sara Faggioli è vice campionessa italiana di kumite

L’atleta del Furinkazan brilla agli assoluti FIKTA

BUSTO ARSIZIO (VA)

Splendida affermazione per il team del Furinkazan Ferrara, dei maestri Gabriele e Federica Achilli, ai campionati italiani assoluti cinture nere FIKTA di karate che si sono disputati oggi al E-Work Arena di Busto Arsizio, in provincia di Varese, e che riporta a Ferrara una storica medaglia d’argento nel kumite (combattimento) individuale femminile juniores – 55 chili. Protagonista la grintosa Sara Faggioli la quale, sbaragliando la concorrenza, è arrivata in finale agli assoluti di karate tradizionale in una delle discipline più impegnative, il kumite, vincendo tutti gli incontri fino alla finale dove ha mancato per un soffio il gradino più alto del podio. Una performance che mancava dai tempi della pluri campionessa italiana Margherita Bezzi nella stessa categoria.

Ottimi risultati anche per tutta la squadra del Furinkazan che ha schierato Francesco Arcigni, Andrea Pavoni, Leonardo Liggieri, Matteo Bevilacqua, Emanuele Fava e Sondos Waddi, atleti che, se anche non sono andati a medaglia, hanno difeso con onore i colori della città estense e della Grande Famiglia Furinkazan. Una grande soddisfazione per i maestri Achilli, ma anche per i coach Stefano Durini e Francesco Arcigni che concludono la stagione agonistica con un risultato tutto da incorniciare.

Il FURINKAZAN TEAM: in piedi da sinistra Andrea Pavoni, Emanuele Fava, Leonardo Liggieri, Francesco Arcigni (capitano) e Matteo Bevilacqua. In ginocchio Sondos Waddi e Sara Faggioli, medaglia d’argento ai camipionati italiani assoluti FIKTA

FURINKAZAN IN FESTA

Esami e premiazioni per gli allievi del Furinkazan

La società estense quest’anno festeggia 30 anni di attività

foto @Tiziano Menabò photographer

FERRARA

Serata ricca di emozioni, quella di ieri al PalaCaneparo, per gli allievi e le famiglie del Furinkazan, dei maestri Gabriele e Federica Achilli. L’occasione sono stati gli esami di fine anno dove tutti i giovani e i ragazzi, da cintura bianca a marrone, hanno sostenuto brillantemente gli esami di passaggio di cintura di karate e judo.

Presente il maestro Domenico Carlini, nella doppia veste di direttore tecnico del Carlini Team Karate, ma anche di presidente del Comitato Regionale Fijlkam Emilia Romagna che ha fatto gli onori di casa ed ha preso parte alla consegna dei “Premi Furinkazan” attribuiti per “impegno, costanza, dedizione ed altruismo” agli atleti: Francesca Trasforini, giovane cintura marrone di karate, Emanuele Barcaro cintura nera di judo e a Silvia Frare, portacolori del Ki Dojo Verona, ma atleta di casa Furinkazan essendo studentessa di Unife.

Premiati per il grande lavoro svolto con gli agonisti durante tutto l’anno sportivo anche i coach Stefano Durini e Francesco Arcigni, capitano del team Furinkazan in partenza per disputare i campionati italiani assoluti a Busto Arsizio in programma nel prossimo weekend, ed i tecnici del Furinkazan karate Stefano Mazzocchi, Gino Tassinari ed Accursio Guardino, anima e guida del settore judo.

Una grande famiglia, quella del Furinkazan, che proprio nel 2023 festeggia i suoi 30 anni di attività nella città estense.

CAMPIONATO REGIONALE FIJLKAM JUDO ESORDIENTI B

Edoardo Pirazzi (cintura gialla 5° kyu) del Furinkazan è 5° classificato

Un saggio maestro scrive:

La pratica sportiva, agonistica o non, ci pone costantemente a contatto con le nostre EMOZIONI. La vittoria, la sconfitta, l’allenamento, lo scontro fisico, la competizione, sono importanti banchi di prova, occasioni che favoriscono la conoscenza di sé, il rafforzamento del carattere, la maturazione dell’individuo.

Oggi Edo ha raggiunto il 5° posto su 8 atleti, la tensione nervosa ha giocato il ruolo di protagonista sulla prestazione. L’esperienza vissuta oggi sicuramente rafforzerà il suo carattere.

Complimenti Edo e grazie alla Asd Furinkazan Judo sempre presente per far crescere i suoi ragazzi. Accursio Guardino”

Edoardo Pirazzi, del Furinkazan judo – allenato dal maestro e D.T. Accursio Guardino – è giunto quinto ai Campionati Regionali Esordienti B della FIJLKAM CHE SI SONO SVOLTI AL CENTRO TECNICO FIJLKAM DI CASTEL MAGGIORE, dimostrando che partecipare è il primo passo verso la vittoria. Si è aggiudicato il quinto posto alla sua prima grande esperienza da atleta agonista, vincendo un incontro e perdendone un secondo. Ma le sfide sono appena cominciate. OSS

Edoardo Pirazzi, Furinkazan judo, con il maestro e D.T. Accursio Guardino
la Nuova Ferrara – Sport 08-05-2023
estense.com 08-05-2023

CAMPIONATI REGIONALE CINTURE NERE FIKTA

Sei medaglie ai Regionali di karate FIKTA

Il Furinkazan è di nuovo campione nel kumite a squadre

SANT’ARCANGELO DI ROMAGNA (FO)

Grande successo per il team del Furinkazan karate Ferrara, dei maestri Gabriele e Federica Achilli, ai campionati regionali cinture nere FIKTA che si sono disputati oggi al palasport di Sant’Arcangelo di Romagna e che porta a casa due medaglie d’oro, due d’argento e due di bronzo con tutti gli atleti in gara a podio.

Trionfatori del campionato, con un risultato che mancava da diverso tempo, la squadra di kumite seniores maschile di Serie B composta da Francesco Arcigni (capitano), Andrea Pavoni, Emanuele Fava, Leonardo Liggieri e Matteo Bevilacqua – tutti allenati dai coach Stefano Durini e Francesco Arcigni – che si aggiudicano una strepitosa medaglia d’oro battendo tutte le compagini in gara.

Campione regionale anche Andrea Pavoni che sale sul gradino più alto del podio nel kumite maschile juniores – 70 chili. Secondo posto e medaglia d’argento per Leonardo Liggieri nel kumite speranze – 65 chili e Sara Faggioli nel kata individuale juniores B, mentre Matteo Bevilacqua è 3° classificato kata seniores e Francesco Arcigni conquista la medaglia di bronzo nel kumite individuale seniores -75 chili.

Direttamente qualificati ai campionati italiani assoluti, che si svolgeranno sabato 3 e domenica 4 giugno a Busto Arsizio, gli atleti Sara Faggioli (kumite juniores), Sondos Waddi (kumite juniores), Matteo Bevilacqua (kumite seniores) i quali gareggeranno insieme ai medagliati.

Il Team furinkazan con i coach Stefano Durini e Francesco Arcigni (capitano)

Il maestro Achilli festeggia 80 anni

Classe 1943 è ancora ai vertici del karate italiano

Sono stati numerosi gli allievi, di cui molti si sono sobbarcati parecchi chilometri per essere presenti, che lunedì sera (28 marzo) hanno festeggiato il compleanno del maestro Gabriele Achilli, anima da oltre 43 anni del Furinkazan karate di Ferrara e non solo. “Mi sono commosso – confessa Achilli – nel vedere tanti allievi che sono passati da qui in tanti anni e che ora sono maestri, istruttori, atleti o amatori. Molti sono ritornati con i loro figli perché il Furinkazan è sempre stata la loro seconda famiglia”.

Al centro il maestro Gabriele Achilli, direttore tecnico del Furinkazan, con i suoi allievi di ieri e di oggi
telestense.it 28-03-2023

FerraraToday Sport 29-03-2023
la Nuova Ferrara 29-03-2023

il resto del Carlino – ferrara sport 31-03-2023

Sara Faggioli 4^ alla HEART CUP internazionale

Oltre 900 gli atleti impegnati nei Goodwill International Karate Championship

PONZANO VENETO (TV)

Si è svolta nel weekend scorso a Ponzano Veneto la 6^ edizione della Heart Cup 2023, i “Goodwill International Karate Championship”, gara internazionale di karate, aperta ad ogni federazione ed associazione senza distinzione di gruppo o appartenenza con la partecipazione di oltre 900 atleti e 7 nazioni. Alla sua prima esperienza in campo internazionale, Sara Faggioli classe 2003, cintura nera 1° dan e giovane atleta del Furinkazan dei maestri Gabriele e Federica Achilli, si è aggiudicata il 4° posto con la squadra di kata (forma) del CSAK – Centro studi Agonisti Karate – dell’Emilia Romagna che ha visto protagonista l’atleta estense nella prova “open” riservato alle rappresentative regionali. “Ci abbiamo creduto fino alla fine – dice Sara – ed il risultato è arrivato. Ci siamo impegnate parecchio con la squadra, di cui sono orgogliosa di fare parte, allenandoci tanto e con molti sacrifici visto che i raduni si sono svolti fra Ferrara, Bologna e Reggio Emilia”.

Un grande traguardo per un percorso ancora tutto in salita che fa ben sperare per il prossimo importante appuntamento, quello di domenica 12 marzo a Lucca con il 30° Trofeo delle Regioni della Fikta e che vedrà di nuovo Sara Faggioli impegnata nelle prove di kata e di kumite individuale ed a squadre, insieme ai suoi compagni del Furinkazan Andrea Pavoni e Leonardo Liggieri.

Nella foto, seconda da sinistra, Sara Faggioli del Furinkazan 4^ alla Heart Cupo internazionale con la squadra di kata dell’Emilia Romagna

FESTA DI FINE ANNO PER IL FURINKAZAN

Esami e dimostrazioni di karate, judo e kendo

foto di @tiziano menabò photographer

FERRARA

Si è conclusa mercoleì 22 dicembre scorso, con dimostrazioni ed esami di fine anno, la prima parte della stagione sportiva degli allievi della “Grande famiglia del Furinkazan”, dei maestri Gabriele e Federica Achilli, al Pala John Caneparo. “Siamo grati al Servizio Sport del Comune di Ferrara e la Vis – sottolineano i maestri Achilli – per averci concesso il parquet del PalaPalestre così da aver potuto riunire bambini e ragazzi con le loro famiglie alla fine di quello che è stato un lungo percorso, per i gruppi di karate e judo”. Ottime le prestazioni dei bambini dai 5 agli 8 anni, guidati dall’aspirante allenatore Gino Tassinari e dall’istruttore Stefano Mazzocchi, che hanno brillantemente superato gli esami di passaggio di cintura bianca e gialla con, a sorpresa, una applauditissima dimostrazione di “tameshi wari” (rottura delle tavolette) di Babbo Natale alias Luca Succi. A loro sono seguiti i ragazzi, dai 9 ai 14 anni, che hanno sostenuto le prove di kihon, kata e kumite, da cintura bianca a marrone. In parallelo anche tutti gli allievi del Furinkazan judo, guidati dal maestro Accursio Guardino, hanno ben figurato nelle difficil prove d’esame. In chiusura la squadra degli agonisti cinture nere, capitanata dai campioni regionali in carica Sara Faggioli, Andrea Pavoni e Leonardo Liggieri, hanno dato dimostrazione in gruppo del kata “bassai dai” che significa “penetrare nella fortezza”. Nel finale anche la dimostrazione del settore kendo del Furinkazan con Gian Luca e Riccardo Landi.

foto di @tiziano menabò photographer

KENDO FURINKAZAN

RICCARDO LANDI PROMOSSO 5° DAN

GRANDE SODDISFAZIONE PER IL FURINKAZAN KENDO FERRARA

MODENA

Si sono svolti oggi, nella palestra Cus di Modena, gli esami nazionali di passaggio di grado, da terzo a quinto dan, per la CIK, Confederazione Italiana Kendo.

Grande soddisfazione per il Furinkazan Kendo Ferrara che ha visto, fra 6 promossi su 30 candidati, Riccardo Landi che, con grande determinazione, ha superato a pieni voti le selettive e tecniche di kata (forma) e di jigeiko (combattimento) e ha ottenuto con grande merito il grado di 5° dan. “Sono molto soddisfatto della prestazione di Riccardo  – sottolinea l’istruttore del Furinkazan Kendo Gianluca Landi, nella doppia veste di tecnico e padre di Riccardo – anche perché ad esaminarlo erano presenti sei maestri settimo dan di kendo provenienti da tutta Italia. A Lui si aggiunge il secondo dan di Simone Lodi, che ha sostenuto l’esame il mese scorso. Il nostro è un piccolo gruppo di kendoka, ma stiamo ottenendo dei lusinghieri risultati che ci fanno ben sperare per il futuro della nostra disciplina ancora molto sconosciuta ai tanti anche nel territorio ferrarese”.

Nella foto Riccardo Landi, del Furinkazan Kendo Ferrara, neo 5° dan

JUDO FIJLKAM

Cerviere neo cintra nera di judo

Storico risultato per l’atleta del Furinkazan classe 1966

Castel Maggiore (Bologna)

Si aggiunge un’altra cintura nera all’albo del Furinkazan judo con Giacinto Cerviere, classe 1962, che, oggi a Castel Maggiore in provincia di Bologna, centra un importante traguardo diventando, di fatto, la seconda cintura nera nella storia dell’associazione ferrarese guidata dal maestro Accursio Guardino. Provenienti da tutta l’Emilia Romagna sono scesi sul tatami del Centro tecnico regionale Fijlkam, questa mattina 107 fra atleti ed aspiranti allenatori i quali hanno sostenuto gli esami da primo, secondo, terzo dan e di qualifica della federazione italiana judo lotta karate e arti marziali.

“Gianni, come lo chiamiamo affettuosamente noi, – sottolinea il maestro Accursio Guardino, insegnante tecnico del Furinkazan Judo che ne ha curato la preparazione – ha un lungo trascorso di judoka ed ha fatto un bellissimo percorso, molto faticoso, sia per quanto riguarda la preparazione tecnica sia per quella atletica essendo, diciamo così, non più un giovanotto. Per questo risultato dobbiamo ringraziare anche il suo Uke, ovvero, il suo compagno di esame Emanuele Barcaro che lo ha sempre sostenuto e che si è dimostrato un ottimo partner all’altezza dell’importante compito. Sono molto soddisfatto del suo risultato e di come ha affrontato le non facili prove teoriche e pratiche che ha superato con ottimi voti. Tutto questo ci fa ben sperare per il progresso dei nostri giovani atleti”.

Giacinto Cerviere, neo cintura nera, il maestro Accursio Guardino ed Emanuele Barcaro del Furinkazan Judo
Giacinto Cerviere, neo cintura nera, il maestro Accursio Guardino ed Emanuele Barcaro del Furinkazan Judo

MGA FIJLKAM

Carlini Team e Furinkazan di nuovo insieme con l’MGA

Si è concluso il corso di abilitazione all’insegnamento dell’autodifesa Fijlkam

Si è concluso questa mattina, dopo 36 ore di lezioni teorico-pratiche al PalaPalestre “Padre John Caneparo” di Ferrara, il corso di abilitazione all’insegnamento di 1° livello di MGA, ovvero, Metodo Globale di Autodifesa della Fijlkam (federazione judo lotta karate e arti marziali) che ha diplomato 12 nuovi tecnici. Alla corte del maestro Domenico Carlini, nella doppia veste di docente federale nazionale di 3° livello di MGA e di Presidente del comitato regionale Fijlkam dell’Emilia Romagna, sono 5 i tecnici ferraresi tutti della società Furinkazan, che si hanno preso parte al full immersion e che si sono abilitati: i maestri Gabriele e Federica Achilli, l’istruttore Stefano Mazzocchi e l’aspirante allenatore Gino Tassinari, per il karate, ed il maestro Accursio Guardino, per il judo. “Non si finisce mai di imparare – questo il coro unanime dei partecipanti – nel mettere in pratica un sistema tecnico multidisciplinare che deriva da diverse arti di combattimento e che prende proprio il nome di Metodo Globale di Autodifesa. Veniamo tutti da una lunga esperienza di didattica delle arti marziali e questo corso ci ha permesso di mettere un collante ai diversi approcci legati alla prevenzione della violenza, alla sicurezza e all’insegnamento della difesa personale. Un corso a 360° gradi che ci permetterà di insegnare a nostra volta e che rappresenta una equilibrata sintesi delle tecniche semplici, ma allo stesso tempo più efficaci derivate dalle discipline di combattimento Fijlkam, fra le quali karate, judo, aikido, jujitsu e lotta, costruite sulla difesa e sulla capacità di controllare l’aggressore. Il compito del tecnico MGA è proprio quello di trasmettere strumenti rapidi, affidabili, efficaci e nel rispetto della difesa”.

Con loro hanno preso parte al corso 7 tecnici provenienti dalle società Fijlkam di judo di Bologna, Castenaso e Rimini alcuni appartenenti delle forze dell’ordine: Fabrizio Segurini, Tiziana Solera Pigaiani, Roberto Nanna, Mario Mariano, Gianluca Caputo, Filippo Bolognesi e Federico Bencivenga.

Prosegue così il proficuo rapporto di collaborazione fra il Carlini Team Karate e il Furinkazan, iniziato nel 2020, un binomio che si rinsalda anche per questo anno sportivo.

Nella foto i partecipanti al corso di 1° livello di qualifica per tecnici MGA-FIJLKAM con il maestro Domenico Carlini